lunedì 21 aprile 2014

L'attesa non è mai finita.

Abbiamo appena festeggiato la Santa Pasqua e, per chi è cristiano, una certa "attesa" è finita.
L'attesa, l'attendere...un'azione importante, presente nella vita di tutti,  tutti i giorni o quasi, a volte anche più volte al giorno. Cos'è per me l'attesa? 
Attendere è una scelta e come tale non è mai una perdita di tempo non per noi stessi!
Attendere è una consapevolezza, la nostra consapevolezza che quell'attesa è, in quel momento,  la scelta giusta per noi!
Attendere è pregustare, una pre-gioia per qualcosa che speriamo accadrà!


Gestire un bed and breakfast è "un'attesa" continua.
Attendi le prenotazioni, attendi l'arrivo , attendi poi la mattina che gli ospiti si presentino per la colazione ed infine attendi che lascino la camera ...
Gestendo un bed and breakfast mi sento di dire che l'attesa non è mai finita.
Ma va benissimo così: è una mia scelta, mi permette di pregustare l'incontro con persone nuove, di immaginare vite ed aspettative...insieme ad altri aspetti del mio lavoro "l'attesa" colora la mia giornata.
Quindi resto in attesa...vieni a trovarmi.